La NASA annuncia: scoperte 7 nuove costituenti della sinistra a 39 anni luce dal PD

166
Una immagine ravvicinata delle nuove sedi dei partiti nati per scissione dal PD
Una immagine ravvicinata delle nuove sedi dei partiti nati per scissione dal PD

La NASA annuncia: scoperte 7 nuove costituenti della sinistra a 39 anni luce dal PD

Il tanto atteso annuncio della NASA, che stava tenendo in ansia gli appassionati di astrofisica di tutto il mondo, è finalmente arrivato. Dopo anni ed anni di misurazione di radiazioni provenienti dallo spazio, di valutazioni quantistiche (qualsiasi cosa significhi) e stime probabilistiche, ci è voluto il telescopio dei Power Rangers ricevuto a Natale dal figlio di sei anni dell’ing. Frank Thompson, stagista 67enne della NASA, per avere finalmente la tanto attesa conferma: a 39 anni luce da Via delle Botteghe Oscure, a Roma, esistono sette assemblee costituenti della sinistra, nessuna delle quali sa ancora se Michele Emiliano si presenterà o no.

A darne l’annuncio, lo stesso ingegner Thompson, visibilmente commosso. “E’ stata una emozione incredibile”, ha detto. “Io stesso ho visto con i miei occhi, nel giardinetto di uno di questi ammassi di democrazia, confronto politico e vecchie annate de “Il Manifesto”, il figlio di Vendola che giocava a palla con la nipote di Pietro Ingrao. Non ho trattenuto le lacrime” ha concluso Thompson.

Nichi Vendola alle prese con le lingue interstellari
Nichi Vendola alle prese con le lingue interstellari

Già si succedono, dopo l’iniziale sorpresa, le notizie su questa incredibile scoperta. Pare, ad esempio, che Forza Italia stia per proporre in parlamento la costruzione di un ponte che copra, con una sola campata, i 39 anni luce di distanza, unendo la costellazione dell’Acquario al centro storico di Ladispoli. Così come appare ormai certa l’attivazione di un collegamento ADSL da parte di Grillo e dei suoi. Obiettivo, la prima consultazione online interstellare su un tema scottante: i rimborsi chilometrici spettanti per fare con la Smart i 39 anni luce, andata e ritorno, due volte alla settimana, vanno versati al movimento o no?

Michele Emiliano, dalla Puglia alle stelle, senza passare da Roma
Michele Emiliano, dalla Puglia alle stelle, senza passare da Roma

____________________________________________________________

SaTiroMancino è un contenitore di news di qualsiasi tipo palesemente alterate, modificate, inventate e ampiamente cucinate. Una community di cialtroni, in cui vige una falsa democrazia, e le decisioni vengono prese da ubriachi al termine di una rissa.

VIADario de Blasiis
CONDIVIDI
Articolo precedenteRicercatori uniscono i meme di un gruppo WhatsApp di mamme e ottengono una canzone di Fiorella Mannoia
Articolo successivoC’è l’ok di Zuckerberg: si potrà citare a cazzo Bukowski anche senza il selfie a culu i gaddina
Dario de Blasiis
Barese, informatico, sovrappeso per indole e vocazione, chef e gourmet stimato e riconosciuto fra amici e parenti. Ha uytfujybaquattro anni, essendo nato nel ljhvouvhjvadue. È sposato, e gli piace credere di essere padre di due gemelli.

Inizia a scrivere cazzate al liceo, quando si scopre autore di gialli umoristici a episodi, la serie dell’ispettore Squash, con protagonisti la sua classe e i suoi professori. Inventa in questa sede lo stile Banksy: gli episodi compaiono infatti senza un segnale e senza preavviso alcuno sui diari dei suoi compagni, a loro insaputa; nel senso che li ruba, ci scrive su, e li rimette a posto. In breve la fama dei suoi gialli varca le mura della sua classe, e costringe i suoi compagni a inseguire il proprio diario per tutto l’istituto, e lui ad entrare un paio di volte a scuola dall'ingresso dei fornitori.

Prosegue la carriera alcuni anni dopo come autore del giornalino satirico militare del suo corso allievi ufficiali. Per lo spirito militaresco e per i valori di amor patrio e rispetto delle gerarchie che trasudano dai suoi scritti, il suo corso (il 131esimo, mica il terzo o il quarto) sarà ricordato con grande biasimo dai vertici militari come il primo nella storia della scuola a non aver pubblicato il giornalino. Su “cortese consiglio” del colonnello, naturalmente. Bugia, è qui davanti, nella sua libreria.

Negli anni a venire usa a più riprese la sua abilità di scrittore e la sua ironia ed arguzia come strumento sistematico per provarci con qualsiasi tipo di donna. Non funziona, sappiatelo. Un sacco di complimenti, un sacco di “ma perché non scrivi un libro”, e poi “scusa un attimo, ha citofonato l’idraulico e io sono ancora in accappatoio”. Però almeno ha il fascino dell’intellettuale.

Nel 2008 si è pubblicato da solo una specie di libro d racconti umoristici , “Una Grande Famiglia”, tuttora in commercio, al solo scopo di metterlo in libreria insieme ai libri degli scrittori veri e vedere l’effetto che fa. Fa ridere. Non il libro, l’effetto che fa. Ne ha vendute una quindicina di copie, una quindicina in più rispetto alle sue più rosee previsioni (http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/racconti/13381/una-grande-famiglia/).

Per il resto, si occupa di tecnologia, innovazione e startup. Questo non fa ridere, è vero, ma solo perché non lo avete visto al lavoro. SaTiroMancino è una delle cose più serie a cui si sia mai dedicato. Per dire.