25 anni dopo, choc a Sanremo – Jo Squillo si confessa: “Eh, si, sono un trans. Oltre le gambe c’è di più”

146
Sanremo 1981. Ancora se ne parla. Ci sarà un perchè
Sanremo 1981. Ancora se ne parla. Ci sarà un perchè

25 anni dopo, choc a Sanremo – Jo Squillo si confessa: “Eh, si, sono un trans. Oltre le gambe c’è di più”

L’icona femminista pop degli anni 80, Jo Squillo, che 25 anni fa aveva reso incandescente il palco del festival con il suo celebre duetto con Sabrina Salerno,  glorificando la donna ed esaltando le sue qualità che andavano al di là di un bel paio di gambe da mostrare, e due bei seni rotondi che sfidano anche oggi la forza di gravitò nonostante il tempo, ha fatto il più inatteso degli outing.

Alcune tette. Sullo sfondo, Sabrina Salerno
Alcune tette. Sullo sfondo, Sabrina Salerno

In una affollata conferenza stampa tenutasi in margine all’edizione del festival di Sanremo pienamente in corso,  la Squillo ha rilasciato clamorose dichiarazioni: “In realtà con quella canzone io volevo da sempre confessare il mio segreto, ma nessuno mi aveva creduto. Ho provato a farlo capire al mio pubblico in tutti i modi” continua Jo “anche indossando abiti succinti e striminziti che poco lasciavano all’immaginazione. Nonostante questo, il brano fino ad oggi è stato considerato uno strumento per dare voce e anima alle donne, sempre  troppo mercificate dalla moda, da stereotipi vari e da un gretto ed imperante maschilismo”.

La cantante, con rispetto parlando, Jo Squillo
La cantante, con rispetto parlando, Jo Squillo

Alcuni critici spietati la accusano esplicitamente e pensano sia solo una mossa pubblicitaria per tornare alla ribalta, creando uno scandalo sulla sua stessa persona. Quale sarà la verità, ancora non è dato sapere. Quello che è certo, è che molte donne si sono accanite contro la Squillo, e si sono sentite offese e prese in giro per anni. Ma la cantante continua a difendersi: “Io ve lo avevo detto che oltre le gambe c’è di più. Ma quantificarlo anche in centimetri mi sembrava davvero di cattivo gusto, scusatemi. Certo, se insistete…”, ha chiuso Jo Squillo, provocando il fuggi fuggi generale dalla sala stampa.

____________________________________________________________

SaTiroMancino è un contenitore di news di qualsiasi tipo palesemente alterate, modificate, inventate e ampiamente cucinate. Una community di cialtroni, in cui vige una falsa democrazia, e le decisioni vengono prese da ubriachi al termine di una rissa

VIACriss Cri
CONDIVIDI
Articolo precedenteDipendente presso se stesso aggredisce il proprio capo
Articolo successivoUSA, via i controlli sulla vendita di armi ai malati mentali. Ora anche Trump avrà un fucile
Criss Cri
Laureata in legge e masterizzata, nonostante le leggi contro la pirateria Qualcuno l'ha definita un concentrato di donna, probabilmente per il suo metro e cinquantasette Ama lo sport, infatti gioca a calcetto, nonostante non abbia mai compreso cosa sia il fuorigioco. Tanto a calcetto non serve Balla danze caraibiche da circa 10 anni e crede ancora di poter incontrare Patrick Swayze Ha un'associazione di monitoraggio civico e fa spesso l'intervistatrice, ruolo attribuitole dai soci per farla stare zitta, almeno ogni tanto In SaTiroMancino ricopre il ruolo di donna, che ha interpretato alla perfezione facendosi aspettare un sacco, perché non trovava le scarpe da abbinare alla borsa. Che poi nella foto nemmeno si vedono